11

Cestini di Pasta Fillo con Granchio Piccante

Fillopasta, pasta phillo, fillo….. quanti nomi per questo prodotto leggero e croccante, base di ricette fra le più gustose delle nostre tavole!
La pasta fillo è una sottile sfoglia di pasta friabile: molte torte salate fra le più appetitose, della cucina italiana, così come parecchi dolci, hanno come base due o tre fogli di pasta fillo sovrapposti.

È molto apprezzata nel settore del benessere a tavola, nota per la sua leggerezza, per la sua peculiarità di sostituire egregiamente prodotti un po’ più grassi (come la tradizionale pasta sfoglia, che conta qualche pennellata di burro e olio in più). Tra l’altro, il suo sapore è neutro, per cui non sfigura né come base per una piadina alla marmellata né come involtino portaripieno!
Un consiglio per chi l’acquista surgelata per comodità: si scongela meglio se lasciata nella confezione originale. Croccante e saporita, offre una compattezza diversa e più solida della pasta sfoglia, più friabile: il suo impasto di base è composto di farina, acqua e sale, come il pane più semplice. Di quest’ultimo mantiene tutto l’aspetto nutrizionale: di certo due o tre fogli di pasta fillo non pesano come fettine di pane, per cui non deve preoccupare l’eventualità di un apporto calorico tipico dei carboidrati. Solo in certi casi, quando si punta a farne l’involto di una pietanza salata, si usa aggiungere all’impasto un filo d’olio extra vergine d’oliva.
Si porta in tavola in diversi modo. La forma più diffusa è senz’altro quella che vede la fillopasta come “contenitore “di ripieni che cuociono in forno all’interno dei fogli di pasta: cannolo, sfoglia a pacchetto, cestino sono le soluzioni più gustose e accattivanti! Come la ricetta di oggi, dove la pasta fillo si trasforma in un delizioso contenitore per questa fresca proposta a base di pesce. Per ottenere i cestini, occorrerà cuocere i fogli di fillo a parte, per un paio di minuti almeno: poi una volta raffreddatosi, si potrà procedere a riempirli.

Ingredienti per 8 persone

16 fogli di pasta fillo
500 gr di polpa di granchio
1 peperoncino rosso
250 gr di spinaci novelli
4 coste di sedano
4 cuori di lattuga
semi di senape
50 ml di latte di cocco
10 gr di erba cipollina
sale e pepe

Preparazione

1. Riscaldiamo il forno a 150 gradi. Non appena è caldo, appoggiamo due fogli di carta fillo leggermente sfalsati sul retro di una ciotola e inforniamo per 5 minuti in modo che la pasta sì indurisca e prenda forma il cestino. Togliamo dal forno, lasciamo raffreddare e proseguiamo fino ad ottenere 8 cestini.

2. Laviamo, asciughiamo e tagliamo a metà il peperoncino rosso per eliminare tutti i semi, poi lo affettiamo sottile. Mondiamo le coste di sedano: eliminiamo tutti i fili e poi le affettiamo. Laviamo e asciughiamo gli spinaci novelli e separatamente i cuori di lattuga.

3. Mettiamo in una padella antiaderente sul fuoco e, non appena è calda, tostiamo un cucchiaino di semi di senape; quando iniziano a scoppiettare aggiungiamo il latte di cocco e il peperoncino rosso tagliato a fettine.

4. Lasciamo ridurre per un paio di minuti, poi, versiamo questa salsa in una ciotolina e cuciamo per un paio di minuti gli spinaci novelli; le foglioline dovranno rimanere croccanti, per questo è importante mescolare continuamente mentre cuociono.

5. In una ciotola condiamo la polpa di granchio con la salsa al latte di cocco, il sedano affettato e l’erba cipollina sminuzzata; assaggiamo e regoliamo di sale e pepe.

6. Distribuiamo sul fondo di ogni cestino uno strato di foglie di lattuga, su questo appoggiamo gli spinaci e per ultimo la polpa di granchio. Guarniamo con qualche fogliolina di lattuga e portiamo in tavola.

 

0 Commenti

Scrivi commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire CAPTCHA

captcha

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>