foto 1

Dolcetti al Kiwi

Queste tortine sono dei bocconi irresistibili. Dolci tentazioni che fanno assaporare il gusto casalingo e la freschezza della frutta. Non sono difficili da preparare e riducono il “senso di colpa” perché si servono in piccole porzioni. I frutti permettono di giocare in cucina: i dolci si riempiono di colore, di sapore… e di vitamine, naturalmente! Il profumo e il sapore della pasticceria casereccia non hanno uguali. Per questo, di tanto in tanto vale la pena preparare piccole delizie per una merenda speciale.


Ogni giorno noi mamme ci chiediamo che merenda mettere nello zaino. Queste sofficissime tortine possono essere una sana e valida alternativa alle merendine confezionate, inoltre possono essere un’idea simpatica per far mangiare la frutta sotto forma di dolcetti anche ai bambini più scettici. Provare per credere!

Ingredienti per 12 tortine

150 g di farina
150 g di burro ( a temperatura ambiente)
3 uova
160 g di zucchero a velo
1 bustina di lievito in polvere per dolci
3 kiwi
1 arancia
sale

Preparazione:

1. Scaldare il forno a 180 C e spremere l’arancia.

2. Mescolare in una ciotola il burro con lo zucchero a velo. Aggiungere le uova, uno dopo l’altro, incorporare la farina, il lievito, una presa di sale e il succo dell’arancia.

3. Sbucciare e tagliare i kiwi a rondelle e mettere una rondella sul fondo di tanti stampini da muffin individuali, meglio se in silicone.

4. Versarvi sopra l’impasto, infornare a far cuocere per 25 minuti. Levare gli stampi dal forno e lasciarli intiepidire. Capovolgerli con delicatezza su un vassoio. Farli raffreddare prima di servirli.

1 Commento

Marianna Frontera ha scritto:

Rispondi

Buongiorno Cugi’ … questi dolcetti hanno un aspetto davvero invitante . Da provare

Scrivi commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire CAPTCHA

captcha

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>