IMG_3823

Lemon Crinkle Cookies – Biscotti al Limone dal Cuore Morbido

I Lemon Crinkle cookies sono dei biscotti di origine americana caratterizzati da una superficie “ screpolata”. Chiamarli biscotti è davvero riduttivo! Sono dei veri e propri dolcetti dalle dimensioni ridotte, ma grandi nel gusto. Piccoli scrigni dal cuore morbido, dall’intenso gusto di limone, ricoperti da impalpabile zucchero a velo che si sciolgono letteralmente in bocca.

Il segreto è proprio quello di passare ogni biscotto prima nello zucchero semolato e successivamente nello zucchero a velo. In questo modo, in cottura, si gonfieranno come per magia e formeranno quelle bellissime crepe dando proprio quella caratteristica “craquelé”. Attenzione a non cuocerli troppo! Basteranno 12-13 minuti, dovranno essere leggermente dorati. Leggeri, morbidi, perfetti ed equilibrati nel sapore.

Semplici e veloci da fare, pochi ingredienti facilmente reperibili nella dispensa di casa, occorreranno ovviamente limoni freschissimi e non trattati, per poter utilizzare sia la buccia che il loro succo. Vi stupirete della semplicità. Ciò che rende queste crepe così deliziose è il loro generoso rivestimento di zuccheri. Quando si rotolano nello zucchero, assicuratevi che siano completamente rivestiti. Adoro mangiarli caldi appena usciti dal forno! Sono così gentili e morbidi e durante la cottura, pervade in casa, un buonissimo profumo di limone che conquisterà tutti. Sono in assoluto tra i miei biscotti preferiti! Questi profumatissimi scrigni sono ideali da consumare in qualsiasi momento della giornata o da portare in dono come golosissimo regalo. Conservati in una scatola di latta o in un barattolo ermetico dureranno diverse settimane. Sempre che avanzino!

Vi lascio qui sotto gli ingredienti con la ricetta e fatemi sapere se li avete fatti e cosa ne pensate.

Buona giornata al dolce profumo di limone.

Ingredienti

100 g di burro morbido a temperatura ambiente
90 g di zucchero semolato
270 g di farina 00
1 uovo
1 limone non trattato (scorza grattugiata)
40 ml di succo di limone
un pizzico di sale
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
8 g di lievito per dolci
zucchero semolato q.b.
zucchero a velo q.b.

Procedimento

  1. Tagliate il burro a pezzettini e fatelo ammorbidire a temperatura ambiente.
  2. In una ciotola versate lo zucchero semolato, il burro e il pizzico di sale. Lavorate con le fruste elettriche. Unite l’uovo, la scorza grattugiata e il succo del limone e continuate a lavorare il composto.
  3. Aggiungere l’essenza di vaniglia, la farina e il lievito precedentemente setacciati e mescolate il composto con una spatola fino ad ottenere un composto morbido e omogeneo.
  4. Firmare una palla e avvolgetela nella pellicola trasparente. Lasciate riposare in frigo per 2 ore.
  5. Preparate una ciotola con lo zucchero semolato e una ciotola con lo zucchero a velo. Rivestite una placca da forno con carta da forno.
  6. Con un cucchiaio prelevate un po’ di impasto e ricavate delle palline della grandezza di una noce, (le mie pesavano 19 g ) Vi consiglio di pesarle per ottenere biscotti della stessa dimensione in modo da farli cuocere uniformemente. Con questo impasto ho ottenuto 29 biscotti.
  7. Tuffatele da prima nello zucchero semolato e dopo nello zucchero a velo ricoprendole con generoso zucchero. Assicuratevi che siano completamente rivestiti di zucchero per ottenere l’effetto “craquelé”. Adagiatele sulla carta da forno prestando attenzione a distanziarle perché durante la cottura il biscotto tenderà ad allargarsi.
  8. Cuocete in forno per 12-14 minuti (dipenderà dal vostro tipo di forno) a 180°. La superficie dovrà risultare appena dorata.
  9. Lasciateli intiepidire e poi disponeteli su un piatto da portata. Si conservano per diverse settimane conservati in una scatola di latta o in un vaso con tappo ermetico.

0 Commenti

Scrivi commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire CAPTCHA

captcha

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>