IMG_0982

Sformato di Zucca e Polenta con Fonduta di Parmigiano Reggiano

Dopo il dolce proposto nei scorsi giorni, oggi una ricetta salata che valorizza al massimo le peculiarità di questo prelibato ortaggio di stagione: la zucca.

Un piatto diverso, facile e veloce da realizzare, lo sformato di zucca e Polenta guarnito con Fonduta di Parmigiano Reggiano è un piatto che può essere servito come elegante antipasto se realizzato di piccole dimensioni oppure come contorno o vero e proprio secondo piatto, in base alle esigenze del proprio menù.
Se come me amate la zucca provatela presto e sono certa che lo farete e rifarete.

Ingredienti

per quattro persone
per lo sformato
  • 350 g di zucca
  • 250 ml di acqua
  • 125 g di farina da polenta
  • olio per ungere gli stampi
  • sale

per la fonduta

  • 120 g di Parmigiano reggiano
  • 300 g di panna
  • 40 g di tuorlo
  • sale
  • noce moscata

Procedimento

  1. Tagliate la zucca, con la buccia, a fette spesse 3-4 cm, poi disponetele in una teglia sopra uno strato di sale grosso,senza altre aggiunte. Cuocete la zucca in forno a circa 180°-190°C finché non risulterà molto morbida (verificate la cottura introducendo uno stuzzicadenti).
  2. Passatela al passaverdura o al mixer, poi pesatene 250 g e mettetela in una pentola con l’acqua e salate. Portate a ebollizione e versatevi a pioggia la farina da polenta.
  3. Lasciate cuocere per 10 minuti rimestando spesso, poi versate il composto in uno o più stampi oleati. Livellate bene la superficie e fate riposare per 10 minuti, quindi capovolgete lo sformato sul piatto da portata. Velate con la fonduta e servite subito.
per la fonduta di parmigiano
  1. Mettere in una casseruola la panna e portarla ad ebollizione.
  2. Aggiungere il formaggio grattugiato e un pizzico di noce moscata e mescolate con una frusta.
  3. Togliere dal fuoco e, continuando a mescolare, unire il tuorlo e amalgamate.
  4. Versate un po’ di fonduta al parmigiano sopra lo sfornato di zucca e servite subito.

2 Commenti

Palmira Caggiati ha scritto:

Rispondi

Temevo un pi complicato invece Letta la ricettanon è affatto così. Siccome la precedente ricetta della torta era OTTIMAAA presto cucinero’ anche questi…già mi pare di sentire il profumo che riscalda la casa.
Grazie Rina

    Rina Frontera ha scritto:

    Rispondi

    Ciao Pam! Mi fa molto piacere sentirmi dire che le mie ricette non siano complicate da preparare, perché la semplicità e la praticità è uno degli obbiettivi del mio blog.
    Spero che anche questa ricetta ti soddisfi come la precedente.
    Ti ringrazio nuovamente per i complimenti e per eventuali delucidazioni riamango a a tua disposizione.
    Un caro saluto.

Scrivi commento

Rispondi a Rina Frontera Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire CAPTCHA

captcha

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>