foto 2

Spaghetti Integrali con Branzino e Zucchine alla Menta

Con un piatto di pasta non si sbaglia mai, sia quando si cucina per la propria famiglia, sia quando si vuol far bella figura con gli amici: basta il condimento giusto e tutti si alzano da tavola soddisfatti facendo i complimenti alla cuoca.

Chi ha un occhio sempre attento alla linea non deve per forza limitarsi a piatti tristi e penalizzanti. Anzi colori, profumi e sapori invitano a continuare la dieta in allegria mangiando bene senza ingrassare. L’importante è che il pasto sia completo ed equilibrato, come questo primo piatto che contiene tutti i principi nutritivi fondamentali: le proteine del pesce, i carboidrati della pasta e le fibre delle verdure.
Se siete a corto di tempo e fantasia, questa ricetta fa al caso vostro.
Piatto gustoso, leggero, equilibrato e salutare che unisce i benefici della pasta integrale a quel del pesce  ricco  di proteine e di grassi insaturi, che sono ad alta concentrazione di omega 3, molto importanti per garantire il benessere del nostro organismo. Per  realizzare un piatto eccezionale, è necessaria la scelta zelante delle materie prime, ovviamente sempre rispettando la stagionalità degli ingredienti. Questo primo piatto molto salutare ha come protagonista il branzino, buono, fresco e ottimo che trova la sua ragion d’essere abbinato alle zucchine.
Provate per credere: questo è uno di quei sughi da segnare immediatamente nel vostro ricettario!

Ingredienti per 8 persone

560 gr di spaghetti integrali
700 gr di branzino
2 zucchine novelle
6 pomodorini ciliegia
menta fresca in foglie
2 spicchi d’aglio
timo fresco
250 ml di vino bianco secco
250 ml di brodo di pesce
30 gr di olio extravergine d’oliva
sale e pepe

Preparazione

1. Incidere  il branzino alla base della testa, quindi inserire la punta del coltello nel dorso fino a toccare la lisca centrale e lasciate  scorrere la lama in modo da ricavare un filetto.
Ripetere questa operazione anche dall’altro lato del pesce così da ricavare un  secondo filetto. Impugnate i filetti dalla coda fate  scorrere la lama tra la polpa e la pelle così da staccarla con facilità.

2. Mondare i pomodori sotto acqua corrente, asciugateli e tagliateli a metà. Lavare, spuntare e tagliare a rondelle le zucchine.

3. Mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua per cuocere la pasta e, non appena bolle, salate  con un pugnetto di sale grosso e buttate la pasta.

4. In una padella antiaderente saltate le zucchine con un filo d’olio, gli spicchi d’aglio in camicia leggermente schiacciati e qualche rametto di timo. Lasciate cuocere e rosolate per qualche minuto, poi aggiungete i pomodorini e cuocete per qualche minuto.

5. Tagliate a pezzetti i filetti di branzino e unite al sugo, sfumate con il vino bianco, alzatela fiamma e lasciate evaporare l’alcool. Scolate la pasta con un paio di minuti d’anticipo, trasferitela nella padella del sugo, allungate con il brodo di pesce e terminate la cottura in padella come fosse un risotto.

6. Spegnete e aggiungete qualche foglia di menta spezzettata con le mani; insaporite con sale e pepe a vostro gusto e servite subito ben caldo.

Suggerimenti

Se volete ottimizzare i tempi o non siete abbastanza pratici a sfilettare il pesce potete chiedere alla vostra pescheria di fiducia di farlo per voi.

1 Commento

Paola Franzoni ha scritto:

Rispondi

Bella idea..per me che adoro la pasta integrale

Scrivi commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire CAPTCHA

captcha

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>